27 ott 2008

ALLA RISCOPERTA DELLA NAPOLI MEDIEVALE: I SEDILI E I LORO CAVALIERI

ALLA RISCOPERTA DELLA NAPOLI MEDIEVALE:
I SEDILI E I LORO CAVALIERI

Date

Domenica 19 Ottobre ore 10:00

Sabato 25 Ottobre ore 17:00

Domenica 16 Novembre ore 17:00

Meeting point comunicato in fase di prenotazione
Durata 2 h. circa
Prezzo 6 € / persona
5 € CRAL convenzionati, studenti, over 65

scarica la brochure in formato PDF





Chi non conosce la città di Napoli con le sue tradizioni, gliNapoli - Piazza San Gaetano aneddoti e la sua cucina, ma quanti di noi, Napoletani compresi, possiamo dire di conoscere la storia di Napoli? Per porre rimedio a tale lacuna la Dott.ssa Luigia Salino, promotrice del progetto Insolita guida, ha pensato bene di organizzare una serie di eventi diretti a portare in luce il passato di questa Napoli dai mille volti.
Il primo appuntamento della serie è:
ALLA RISCOPERTA DELLA NAPOLI MEDIEVALE: I SEDILI E I LORO CAVALIERI: una passeggiata narrata tra i vicoli dei quartieri popolari per poter rivivere l’atmosfera medievale attraverso l’architettura dei palazzi, delle strade e non solo. Filo conduttore di questo itinerario è la rassegna dei Sedili localizzati nei più antichi quartieri partenopei, punto di aggregazione in epoca medioevale della gens che contava per discutere della politica di Neapolis Napoli, via Toledo - dipinto su volta ingresso palazzo d'epoca.Ogni sedile è testimone delle vicissitudini, degli accordi e disaccordi di cui sono stati protagonisti i Cavalieri, ras dei vari quartieri, e le rispettive famiglie gentilizie titolari dei Seggi; storie degne di essere oggetto di un racconto Shakespeariano.
Si rievocheranno, dunque, la storia delle famiglie dei Pappansogna, CapeceMinutolo, i BocciaBoccia e tante altre ancora, con i loro intrecci, le loro tresche.

La passeggiata, dalla durata di due ore circa, ha inizio dove un tempo la città di Napoli raggiungeva mare: via Mezzocanonne, dove ritroviamo il più "mistico" dei sedili: il Sedile del Porto. Da qui attraverso un labirinto di vicoli e “vicarielli” si visiteranno i più importanti sedili della Napoli di un tempo.La sede del seggio è oggi ricordata da una targa posta in piazza Portanova.
Attraversando i Cardini si giunge in piazzetta Nilo dove si innalza la statua del Nilo, testimonianza di quello che un tempo era il Sedile del Nilo, “sfrattato” nel corso degli anni in una piazza adiacente a seguito di una singolare vicenda.
Il tuffo nel passato terminerà nel piazzale antistante la chiesa di San Lorenzo, il cui campanile, in epoca borbonica è stato fregiato di tutti gli scudi gentilizi appartenuti alle nobili famiglie.
Si ricorda che per prendere parte all’evento occorre prenotarsi

(clicca quì per sapere come prenotare)


Insolitaguida.it

Popular Posts